Il portale di informazione in cui troverete notizie su: Attualità, Sport, Economia, Salute, Moda e Società

Calzature biologiche e riciclabili

Calzature biologiche e riciclabili

Nov 12, 2008

Nike porta avanti dal 1990 il progetto “Reusse a schoe”, basato sulla raccolta di vecchie scarpe da jogging da riciclare e trasformare in pavimentazione per aree sportive.
Sino ad ora sono stati ricoperti 265 campi da tennis e da calcio, utilizzando 20 milioni di calzature.

Adidas
propone la collezione “Grun” (ancora non disponibile in Italia), realizzata con materiali eco-friendly ed ispirata a Guerrilla gardening, un movimento specializzato nel risanamento di aree degradate utilizzando fiori e piante.
L’assortimento di scarpe comprende una linea “vegetale” realizzata con cotone, bambù, canapa e sughero, e una ricavata da materiali riciclati.
Ci sono anche modelli biodegradabili che a fine carriera possono essere seppelliti nel terreno e scomparire senza lasciare traccia.

Timberland
si pone come obiettivo l’incremento di materiali riciclati e nel 2007 ha introdotto un sistema di calcolo per valutare l’impatto ambientale dei prodotti, denominato Green Index Rating.

Si prevede che alla fine del 2009 il 15% delle scarpe verrà prodotto secondo i parametri “Considered“, prevedendo appunto l’utilizzo di materiali riciclabili.
Nel 2011 probabilmente tutte le scarpe saranno prodotte secondo questi parametri, ed entro il 2020 sarà così anche per abbigliamento e attrezzature sportive.

404