Il portale di informazione in cui troverete notizie su: Attualità, Sport, Economia, Salute, Moda e Società

Valentino Rossi & Ferrari “fa sognare”…



Il plurititolato campione di MotoGP dimostra finalmente di poter essere competitivo anche in FORMULA 1. BARCELLONA : Si è chiusa con più di 600 chilometri all’attivo la due giorni di test Ferrari che ha visto impegnato Valentino Rossi sul circuito di Montmelò. “Questa è una bella esperienza anche fine a se stessa” dice Valentino in una pausa…

Poi però risale sulla F2008, apparecchia gli ultimi 45 minuti per un “time attack” con poca benzina e gomme nuove e fa il giro del Montmelò in 1’21’’9, che vuol dire solo un decimo dalla pole di Raikkonen nel 2008.  Dopo la delusione Schumacher, reo di aver preferito la Mercedes, finalmente un po di entusiasmo per tutti i tifosi del Cavallino rampante. Tuttavia Rossi è cauto sulla possibilità di lasciare il motociclismo e la Yamaha  per dedicarsi completamente alle quattro ruote, anzi aggiunge che si tratta di un ipotesi remota e subordinata alla speranza che la Ferrari possa schierare una terza monoposto. Interviene sul tema anche il padre di Valentino, il quale afferma che per veder realizzato il matrimonio tra il figlio e la scuderia di Maranello bisognerà attendere ancora un paio d’anni.

Un appello al Dott Rossi. L’amarezza dei dipendenti dopo l’intesa su cig straordinaria e licenziamenti. L’azienda: chiude la produzione, ma la tuta di Rossi sarà made in Molvena. L’amarezza dei dipendenti e l’appello dei sindacati a Valentino Rossi e ai campioni del MotoGp: “Ricordatevi di Dainese non solo per la tuta, ma anche per la forza lavoro che vi sta dietro”. A parlare è Mirco Zanini, Femca Cisl, firmatario venerdì scorso con il prestigioso marchio di Lino Dainese e la Provincia di Vicenza dell’accordo che quasi azzera la produzione italiana di tute da moto da parte dell’azienda. Le “divise” dei campioni continueranno a essere fatte a Molvena, ma gran parte della produzione cesserà.

404