Il portale di informazione in cui troverete notizie su: Attualità, Sport, Economia, Salute, Moda e Società

Rivoluzione mobile: l’ascesa del NETBOOK

Rivoluzione mobile: l’ascesa del NETBOOK

Nov 17, 2008



E’ “netbook mania“.
La rivoluzione mobile è sotto il segno del computer bonsai, grande come la metà di un foglio A4, circa un chilo di peso e perfetti per navigare in internet, comunicare con gli amici con Messenger, caricare foto su Flickr o video su YouTube.

Quella dei netbook (computer ultraportatile ma low-cost) non è solo una nuova moda hi-tech, ma sta letteralmente diventando un inedito bisogno: quello cioè di avere sempre sottomano un secondo o terzo computer da poter utilizzare esclusivamente per gli scopi, che escono dall’ambito professionale.
Infatti per navigare e chattare non occorre una macchina ultra potente, come anche in vacanza o nei viaggi di lavoro dove si può lavorare su un foglio di calcolo o un documento di testo.

Con l’Eee Pc nasce dunque una nuova categoria, quella dei netbook, macchine a basso costo (circa 400€), con prestazioni limitate, ma comunque più che sufficienti per molti compiti.

Dopo il successo di vendite avuto da Asus, ora anche molte altre marche (tra cui Samsung, Hp, Acer e MSI) hanno iniziato la produzione per aggiudicarsi quella fetta di mercato che ad esempio in Italia sfiora il 15%.
Assente per ora Apple, di cui però già girano filmati con l’OS X funzionante anche su alcuni tipi di netbook.

Roba da smanettoni, certo, ma a conferma di come si sta aumentando la domanda verso computer più piccoli e non inutilmente potenti o con sistemi operativi assai affamati di risorse, come Vista ad esempio.
Gran parte dei modelli in circolazione infatti, gira sotto Linux che, oltre ad essere molto leggero e funzionale, dispone anche di tutti i programmi necessari (ed Open Source) per svolgere le varie operazioni.

Da poco hanno fatto la comparsa a Tokyo, anche cpmputer bonsai ancora piu’ piccoli, con schermi da 7″ che ruotano su se stessi per diventare un tablet pc.
Girano sotto Vista, hanno display touch e tastiera querty di dimenzioni ridotte.
Da noi ancora non si vedono, ma c’è da scommettere che saranno una delle sorprese del 2009!

404