Il portale di informazione in cui troverete notizie su: Attualità, Sport, Economia, Salute, Moda e Società

Perù: scoperti resti di un leviatano



 

Il ritrovamento del raro fossile, e’ stato effettuato da un team di ricercatori coordinati da un paleontologo dell’universita’ di Pisa, Giovanni Bianucci. L’animale, un odontoceto risalente a (12-13 milioni di anni fa).  Lo scheletro della testa di un mostro marino, le sue dimensioni dovevano variare fra i  13 e 18 metri di lunglezza, con denti lunghi 38 cm e con un diametro di 12 centimetri.  E’ stato trovato nel deserto del Peru’.Era un animale degli abissi marini i ricercatori l’hanno chiamata Leviatano in onore del romanzo “Moby Dick” di Herman Melville.  Questo essere vissuto nell’oceano fa rivivere anche la figura del Leviatano, una creatura terrificante descritta nell’Antico testamento. Nel libro di Giobbe viene presentato come un essere poderoso, in possesso di scaglie così forti da costituire una corazza e denti enormi. L’an­nun­cio è stato dato in oc­ca­sio­ne della pub­bli­ca­zio­ne sul men­si­le Na­tu­re di un ar­ti­co­lo che il­lu­stra la sco­per­ta.

Questo acquarello originale è stato preso da internet di cui l’autore è Giorgio Maria Griffa.
http://www.griffa.com

Pubblicato da gfnews.it

404