Il portale di informazione in cui troverete notizie su: Attualità, Sport, Economia, Salute, Moda e Società

Ben Kingsley, da Gandhi al Mandarino in Iron Man 3

Ben Kingsley, da Gandhi al Mandarino in Iron Man 3

Mar 16, 2013



Ben Kingsley, all’anagrafe Krishna Pandit Bhanji, attore inglese nato a Snainton a nord dello Yorkshire 69 anni fa, veste i panni del “Mandarino“, (il nemico numero uno di Iron Man), un personaggio dei fumetti nato dal genio di Stan Lee e Don Heck per la Marvel Comics nel 1964.

Il cattivo per eccellenza che poteva essere interpretato solo da un attore di un certo calibro come Ben Kingsley, già noto al grande pubblico per aver ricevuto il premio Oscar come miglior attore protagonista nel film dell’83 in cui vestì i panni di Gandhi.

Con Iron Man 3 festeggia il suo sessantunesimo film, senza contare le sue 23 presenze televisive in vari sequel, telefilm e film per la TV.
Certo nell’incarnare il volto di uno dei più importanti rivoluzionari e pacifisti del mondo rivelò, ma forse è il caso di dire confermò, le doti di un grande interprete, quello che sicuramente colpisce tutta la critica cinematografica è la sua abilità nel passare da un ruolo all’altro senza mai perdere la propria credibilità e senza rimanere imprigionato in un personaggio stereotipato, ma anzi interpretando il cattivo della Marvel con uno stile straordinario, riconosciuto anche dall’occhio ipercritico degli appassionati di fumetti a cui nulla sfugge.

Lo ricordiamo in svariati fil di successo tra cui: A.I. – Intelligenza Artificiale, regia di Steven Spielberg del 2001 e nei panni, forse simili al Mandarino sia per il ruolo sia per la tunica cinese, dello spietato “The Hood” nel film Thunderbirds del 2004.
Ben Kingsley è un caparbio capricorno, essendo nato il 31 dicembre, forse una caratteristica questa che unita alle sue origini indiane gli hanno permesso costanza e pazienza nella lunga scalata al successo.ben-kingsley-gandhimandarino ben kingsley lron man 3mandarino

404